Crimine.it - Torna alla home
Torna alla Home
Ultime Notizie Invia un Email
Google  
 iscriviti alla newsletter    

Internet & Minori, Protocollo per minori

Archivio Archivio

La Carta di Alba
CARTA di ALBA
Roma, 19 novembre 2008,

Camera dei Deputati,
Sala delle Conferenze di Palazzo Marini

Maria Rita Parsi, presidente della Fondazione Movimento Bambino, nel corso della presentazione della "Carta di Alba", il documento, frutto di un lavoro di tre anni della Fondazione Movimento Bambino, con l'interazione multidisciplinare di psicologi, psicoterapeuti, psichiatri, forze di polizia, istituzioni, operatori della comunicazione e dei new media, pedagogisti, insegnanti, genitori, sociologi, neuropsichiatri infantili, criminologi, medici legali, responsabili di servizi assistenziali, magistrati, assistenti sociali, la quale detta gl'interventi e indica gl'indirizzi di una urgente normativa in materia di new media e minori.

"Noi adulti - ha ribadito Maria Rita Parsi in un comunicato - dobbiamo imparare a dialogare con i ragazzi, imparando da loro la curiosità e la padronanza delle tecnologie: solo così e con l'esempio concreto saremo in grado di governarne la loro potenziale pericolosità. La "Carta di Alba" non ha un impianto statico, che le impedirebbe di intercettare il nuovo che rende "sicure" le tecnologie per i suoi destinatari ultimi, ovvero bambini e adolescenti, ma è un documento dinamico.

Ecco la presentazione della CARTA di ALBA:
La tutela dei diritti deve essere pari nel mondo virtuale come
nel mondo reale, unicum inscindibile.

CARTA di ALBA

Il modo migliore per prevedere il futuro del mondo digitale è costruirlo insieme!

Nell’era della comunicazione:

Il mondo virtuale abbatte ogni giorno dei confini, crea community, diffonde informazioni, risponde con immediatezza all’esigenza dei più giovani di aggregarsi e di appartenere al gruppo dei pari.

Di contro, la pluralità, la ricchezza e la vastità di informazioni disponibili, coniugate alla mancanza di regole esplicite che individuino, selezionino e codifichino le modalità e i contenuti accessibili ai minori, fanno sì che dei mezzi straordinariamente utili si possano trasformare in confusivi, pericolosi e, talvolta, addirittura gravemente dannosi.

Da qui l’esigenza di sviluppare la CARTA di ALBA, un codice di comportamento per l’utilizzo consapevole dei new media da sottoscrivere a più livelli: dai fruitori ai fornitori; dalle Istituzioni alle strutture educative ed alle organizzazioni socio-culturali.

La CARTA di ALBA vuole principalmente agire attraverso un disciplinare condiviso per un corretto uso dei new media e per la difesa delle generazioni presenti e future nel mondo tecnologico globalizzato.

La CARTA di ALBA propone l’istituzione di un Osservatorio stabile e competente, in grado di monitorare e contrastare i comportamenti criminali e le disfunzioni d’uso di ogni mezzo di comunicazione di massa e della nuova tecnologia.

La CARTA di ALBA ribadisce fermamente la necessità di affiancare ad un severo controllo sull’utilizzo e sui contenuti dei new media lo sviluppo di programmi di:

• educazione e responsabilizzazione al mondo “virtuale” per bambini e adolescenti

• alfabetizzazione tecnologica per adulti

in modo da superare il “GAP generazionale” che ancora esiste e costruire al suo posto una rete di fruitori responsabili e coscienti delle proprie scelte.

Fondazione Movimento Bambino in collaborazione con Fondazione Ferrero

e con l’apporto interdisciplinare di:

Psicologi, Psicoterapeuti, Psichiatri, Pedagogisti, Sociologi, Neuropsichiatri Infantili, Criminologi, Medici Legali, Responsabili di Servizi, Magistrati, Assistenti sociali,

Responsabili dei mezzi di comunicazione.

 

Questi i 12 punti della Carta.

1. E’ indispensabile rafforzare una vigilanza istituzionale, su base
internazionale, che assicuri un costante monitoraggio delle
comunicazioni digitali per garantire ai minori un ambiente sicuro.
2. E’ fondamentale che le Istituzioni si dotino di siti protetti e
agevolmente fruibili dai minori.
3. E’ necessario che, sin dalla commercializzazione, le tecnologie
digitali contengano indicazioni chiare sui rischi a cui i minori vanno
incontro utilizzandole, nonché indirizzi digitali, a cui rivolgersi in
caso di bisogno di aiuto e/o per difendersi da tali rischi.
4. Occorre promuovere nei programmi scolastici, sin dalla scuola
primaria, percorsi di formazione miranti all’impiego efficace e sicuro
degli strumenti di comunicazione digitale.
5. E’ fondamentale garantire agli educatori di ogni livello un
aggiornamento costante sull’utilizzo delle tecnologie digitali.
6. E’ auspicabile che gli ISP (Internet Service Providers) adottino tutte
le soluzioni tecnologiche e organizzative necessarie a definire un
utilizzo sicuro del web da parte dei minori.
7. E’ indispensabile che ISP e gestori di telefonia mobile collaborino
costantemente con le Istituzioni per favorire il contrasto e la
prevenzione degli abusi on line sui minori.
8. E’ importante che i gestori di servizi Internet si responsabilizzino
riguardo l’utilizzo da parte dei minori, obbligandosi a salvaguardarli
nel modo più efficace e con tutti i mezzi a loro disposizione.
9. E’ utile che i progettisti di strumenti, tecnologie e software fruiti dai
minori considerino attentamente i rischi patologici fisici e psicologici,
nonché criminogeni ad essi connessi, impegnandosi a ridurli
attraverso apposite contromisure progettuali.
10. E’ necessario implementare studi specifici sull’impatto delle nuove
tecnologie sulla mente. Il mondo della ricerca pubblica e privata
dovrebbe impegnarsi a fornire un contributo utile ed univoco alla
comprensione dei meccanismi psico-neurologici connessi all’uso dei
nuovi media da parte dei minori.
11. E’ fondamentale che Università, Istituti e scuole superiori
s’impegnino ad inserire nei programmi didattici, dedicati alle
professioni medico- neuropsichiatriche, socio-assistenziali,
sociologiche, psicologiche, educative e di scienza della
comunicazione, corsi di specializzazione sull’impiego dei nuovi media
da parte dei minori.

Fondazione
Movimento Bambino
Roma, 19 novembre 2008

 



Autore: Eva Bogani


martedì 26 marzo 2019
BLOG
Grafologia Scientifica
Osservatorio sul bullismo
Consulenti
Consulenze fiscali
Ricerca Consulenti Tecnici
Unione Consulenti
Forze dell'Ordine
Carabinieri
Guardia di Finanza
Polizia di Stato
Vigili Urbani
I miei siti
Lorè Research Group
Marisa Aloia
Psicodiagnosi
Informazioni
ADNKRONOS
ANSA
Periodici in edicola
Quotidiani in edicola
Tutti i quotidiani
Media & Spettacoli
Cinema
Editoria
Eventi
FIABE
Le televisioni sul web
Musica
Radio Deejay
Scienze Forensi
Antropologia Forense
Centro europeo psicologia investigazione criminologia
Centro Indagini Criminalistica
Cinema & psicoanalisi
Corso Psicologia Forense
Criminalistica
Editore specializzato
Facoltà di Psicologia Offerte Formative
Grafologia Giudiziaria
Il primo portale di Psicologia
La perizia sul danno
Links Istituzionali
Neuropsicologia
Ordine Nazionale Psicologi
Osservatorio Tribuario
Previdenza per gli psicologi
Psichiatria online
Psicologia e Giustizia
Psicologia giuridica
Psicologia in movimento
Risorse Giuridiche Tutela Ambientale
Scienze Medico Legali
Serial Killer Italiani e Stranieri
Servizi Web
Storie di ordinaria follia
Tutto Grafologia
Siti Giuridici
Altalex - News e aggiornamenti
Ass. Italiana Giovani Avvocati
Camere Penali
Codici e leggi consultabili gratuitamente dal web.
Consiglio Nazionale Forense
Enti o Tribunali
Gazzetta Ufficiale ultimi 10 numeri
I codici in rete
Informazione giuridica
Linea legale
Ministero Grazia e Giustizia
Mondo Giudiziaio
Per separarsi al meglio
Un portale per il Diritto Penale
Siti Utili
Acronimi
Asta giudiziaria
Autovelox in Europa
Cittadini online
Comprare su internet
Contro le Bufale in rete
Elenchi telefonici europei
Enciclopedia
Genera COGNOMI
Modulistica pronta
Orario dei Treni
Orario Traghetti
Orario Treni Internazionali
Orario Voli
Pagine Bianche
Ricerca itinerari stradali
Situazione Traffico
Trova cinema
Uno sguardo sul mondo
Strumentazione
Materiale per attività investigativa
Microscopia e lenti
Software legale
Strumentazione Forense
Videospettroscopio
Utility
Autocertificazione
Calcola il codice Fiscale
Calcola la data di scadenza del tuo incarico
Calcola la rivalutazione monetaria (indice FOI).
Calcolatore danno biologico lesioni micropermanenti
Cerchi un libro?
Cerchi una rivista?
Consultazione dei codici, cerchi un articolo?
Programmi free
Ricerca abi e cab
Tabella e calcolatore degli interessi a tasso legale
Trova Offerte
Verifica la partita iva
web master www.altab.net